Se ci si collega al sito http://map.ipviking.com/ avremo l’impressione di trovarci di fronte alla terribile visione di un’ipotetica guerra nucleare che all’improvviso sembra essere scoppiata nel mondo dove tutte le nazioni si attaccano reciprocamente in uno scenario di delirante follia collettiva.

Questo è quello che si potrebbe ricavare da un’osservazione superficiale ma, per fortuna, non è così, quello che si vede non è altro che la riproduzione degli attacchi hacker che vengono lanciati contro siti sparsi in tutto il globo.

Nella pagina che viene visualizzata, in alto a sinistra, è presente il riquadro che mostra il Paese da cui partono gli attacchi, sul lato destro, i Paesi che vengono bersagliati, in basso, invece, sono indicati, in maniera più dettagliata, l’ora, l’aggressore, l’indirizzo IP e il luogo dell’attacco.

Se si desidera fermare la sequenza delle informazioni è sufficiente cliccare sul triangolino bianco che si trova in alto a destra della pagina.

In verità, la mappa si riferisce solamente agli attacchi portati a computer protetti da Norse, una goccia nell’acqua se si considera l’infinità di tutti gli attacchi globali.

attacchi-hacker


Print Friendly

Articoli collegati:

Lascia un Commento