ICT nella vita quotidiana

Il computer è una macchina stupida che esegue soltanto lavori ripetitivi, inoltre, non ha capacità creativa, non è in grado di fronteggiare imprevisti, non è capace di risolvere problemi.


Il termine software identifica i programmi che sono installati sul computer e che eseguono operazioni specifiche rispettando la sintassi di un dato linguaggio di programmazione. Occorre distinguere tra software di sistema e software applicativo. Il software di sistema più importante è il sistema operativo. Non si possono eseguire software applicativi se il computer non dispone di un sistema operativo.


Un documento, come può essere un testo, un’immagine, un database, un foglio elettronico, etc, dopo essere stato elaborato viene memorizzato nel computer e convertito in termini informatici. Qualsiasi tipo di documento viene definito file, sostantivo inglese che in italiano si può tradurre con archivio. Quindi, un insieme di informazioni salvate su un dispositivo di memoria con l’assegnazione di un nome può essere considerato file.


Le prestazioni di un computer dipendono da una serie di fattori, quali: velocità del processore, capacità di memoria RAM, scheda video e numero di applicazioni aperte. Naturalmente, quanto più veloce è il processore tanto maggiore è la quantità di informazioni in grado di elaborare nell’unità di tempo, e quindi le prestazioni della macchina accrescono.


Secondo la definizione per e-learning si intende “l’uso delle tecnologie multimediali e di Internet per migliorare la qualità dell’apprendimento facilitando l’accesso alle risorse e ai servizi, così come anche agli scambi in remoto e alla collaborazione (creazione di comunità virtuali di apprendimento).”