Chi per molto tempo è stato abituato ad utilizzare Facebook, non troverà, certo, di facile impiego Twitter. La prima regola da imparare è proprio la distinzione tra followers e following. I followers sono gli utenti che ci seguono, leggono i nostri messaggi perchè li ritengono di un certo interesse, mentre i following sono gli utenti che seguiamo per lo stesso motivo per cui gli altri leggono i nostri Tweet.

Chi segue un utente non è detto che questi lo ricambi, infatti, caratteristica principale di questo social network è proprio la non reciprocità. Per seguire qualcuno non è necessario chiedere la sua amicizia, ma semplicemente cliccare sul pulsante Segui. Chi ha molti followers sono i personaggi famosi della televisione, dello sport, della cultura.

Avere molti followers è un’impresa non facile, forse una strada potrebbe essere quella di pubblicare molti tweet e anche retweetare, cioè pubblicare i tweet degli altri, oppure pubblicizzare il nostro account attraverso forum o blog oppure ancora di aggiungere nuovi following.

Quest’ultima è una strategia che si basa sul seguente ragionamento: seguo molti utenti, quindi, tra questi qualcuno potrebbe seguire me, una sorta di do ut des.

Esistono anche siti che permettono di raccogliere followers a pagamento e non, ma il consiglio è quello di procedere con le nostre forze anche se ciò può richiedere del tempo.

followers-following


Print Friendly

Articoli collegati:

Lascia un Commento