Lo scenario è una previsione che viene fatta su una o più celle variabili.
Si prenda in considerazione l’esempio di una famiglia di due persone che vive in una casa d’affitto lontana dal luogo di lavoro del marito. Questa famiglia ha un totale spese annuo pari a € 21.398,00 e un totale entrate annuo pari a € 22.440,00.

scenario-excel

Si supponga che tale famiglia decida di acquistare una casa più vicina al posto dove il marito lavora; inevitabilmente cambieranno le voci relative ad alcune celle, ad esempio potranno cambiare le celle:

B3, perchè non ci sarà più l’affitto da pagare bensì il mutuo;

B7, perchè cambiando casa ci sarà una quota condominiale diversa da quella precedente;

B10, perchè la nuova casa, essendo più vicina al luogo di lavoro del marito, comporterà minori spese di benzina.

Per valutare se è conveniente cambiare abitazione, si può ricorrere ad uno scenario. Si utilizzi la scheda Dati, sezione Strumenti dati, pulsante Analisi di simulazione e dall’elenco si scelga Gestione scenari.

scenario-excel

Si apre la finestra omonima nella quale si prema il pulsante Aggiungi; si apre così una nuova finestra dove, in alto, bisogna  digitare il nome che si desidera dare allo scenario, nell’esempio in questione, scenario attuale; dopodichè è necessario rivolgere l’attenzione alla casella celle variabili. Si clicca all’interno di detta casella e si selezionano con il mouse le celle oggetto del cambiamento, cioè B3;B7;B10. Per selezionare le celle si deve premere il pulsante CTRL della tastiera.

Dopo la selezione si preme Ok dopodichè compare una finestra con le celle selezionate e i relativi valori numerici.

scenario-excel

Dopo aver preso visione della finestra Valori scenario si clicca sul pulsante Ok.

Ora bisogna inserire lo scenario futuro.

Nella finestra Gestione scenari occorre cliccare su Aggiungi. Viene visualizzata la finestra Aggiungi scenario nella quale in alto bisogna digitare il nome del nuovo scenario, scenario futuro. Nella casella celle variabili sono già presenti le celle destinate a mutare (B3;B7;B10), non bisogna fare altro che premere Ok.

Nella finestra Valori scenari, questa volta, occorre digitare i nuovi valori numerici.

Nella cella B3, quella relativa all’affitto, i dati presenti aumenteranno dal momento che si passerà dal pagamento dell’affitto al mutuo, quindi nella casella B3 si può digitare 8500; anche il contenuto della casella B7, quella relativa al condominio aumenterà, anche se di poco, infatti, da 84 si passerà a 120; infine, diminuiranno le spese di benzina, nella casella relativa alla cella B10 si può digitare 600.

Cliccando su Ok si ritorna alla finestra Gestione scenari dove bisogna cliccare sul pulsante Riepilogo; si apre la finestra Riepilogo scenari nella quale si deve riportare il riferimento alla cella del totale spese annue. Per far questo occorre cliccare in detta casella e successivamente far clic sulla cella B16.

Per effettuare un riepilogo scenario si può decidere tra Riepilogo e Scenario rapporto tabella pivot. Nel primo caso in un nuovo foglio di lavoro ci sarà una tabella simile:

scenario-excel

Nel secondo caso, ci sarà:

scenario-excel

Nell’esempio proposto, il cambio di casa non inciderà sul bilancio familiare, in quanto le spese annue saranno esattamente le stesse.


Print Friendly

Articoli collegati:

3 Commenti a “Gestione scenari in Excel 2007”

  • Fabrizio:

    Ma lo scenario non dovrebbe consentirci di scegliere tra 2 opzioni? Se il totale non risente del cambio valore nelle celle “variabili”, come facciamo a prendere la decisione? Saluti.

    • admin:

      Ovviamente si tratta di un esempio: è chiaro che, inserendo valori diversi da quelli riportati nelle celle B3; B7; B10, lo scenario futuro risulterà diverso e la decisione potrà essere tranquillamente presa.

    • gerardo:

      Può anche accadere che lo scenario futuro possa essere identico a quello attuale.

Lascia un Commento