La Maschera di input garantisce l’immissione corretta di dati impedendo l’inserimento di quei dati che non rispettano il modello impostato.

Le Maschere di input vengono utilizzate con i campi Testo, Numerico, Data/ora, Valuta.

Per i campi di tipo Testo e Data/ora si può utilizzare la Creazione guidata Maschera di input, invece, per una Maschera di input di tipo Numerico o Valuta si può procedere manualmente.

Un esempio tipico di Creazione guidata Maschera di input per il campo Testo è il Codice fiscale.

– Si apra la tabella in Visualizzazione struttura.

– Si crei un campo Codice fiscale e si imposti il tipo di dati su Testo. Nella parte inferiore della finestra, si faccia clic, all’interno della  scheda Generale, nella casella Maschera di input, in modo da far comparire, a destra della casella stessa, tre puntini () dopodichè si clicchi proprio su questi tre puntini ().

– Automaticamente, compare una finestra in cui viene chiesto di salvare la tabella.

– Nella finestra Creazione guidata Maschera di input, si selezioni la voce Codice fiscale. Nella casella Prova, se si desidera, si può digitare qualcosa per verificare il risultato della maschera. Si clicchi poi su Avanti.

maschera-input

– Nel passaggio successivo, è possibile scegliere un eventuale segnaposto diverso da quello indicato come predefinito. Anche in questo caso è possibile digitare qualcosa nella casella Prova per verificare l’effetto della maschera.

maschera-input

– Nel penultimo passaggio, si può specificare se si desidera memorizzare i dati con o senza i simboli nella maschera. Dopo aver scelto, cliccare su Avanti.

– L’ultimo passaggio ci dice che le informazioni per la creazione della maschera sono disponibili.

Nella scheda Generale, nella casella Maschera di input è presente: AAAAAAAAAAAAAAAA;;_

maschera-input


Print Friendly

Articoli collegati:

Lascia un Commento