La possibilità di navigare in maniera anonima su internet la offre un software gratuito, Tor Browser. Questo programma permette di essere invisibili, quindi, di non essere identificati effettuando un rimbalzo di connessione tra vari computer sparsi nel mondo.

La propria connessione viene nascosta all’interno di una fitta rete di nodi distribuiti sul web così facendo viene garantita la privacy.

Tor Browser non ha bisogno neppure di essere installato ma soltanto decompresso in una cartella all’interno della quale vengono creati una serie di file, tra cui anche una versione modificata dell’ormai famoso Mozilla Firefox. Proprio cliccando e aprendo la versione modificata di Mozilla sarà possibile navigare in Internet anonimamente, senza lasciare traccia della propria presenza.

Così facendo, il proprio indirizzo IP e altre informazioni vengono tenute nascoste lontano da occhi indiscreti.

Con il pannello di controllo Vidalia sarà possibile apportare modifiche ad una serie di parametri tra cui avviare e fermare il servizio, interrompendo la navigazione in forma anonima, oppure gestire l’elenco dei relay, vale a dire i nodi a cui il software si appoggia per rimanere anonimi su internet, e di richiedere una nuova identità anonima.

Il lato negativo dell”utilizzo di uno strumento come Tor Browser è quello di aumentare, forse fin troppo, i tempi di caricamento delle pagine web dovuti alla presenza di un gran numero di passaggi intermedi tra il server che ospita il sito e il proprio computer.

La propria navigazione autonoma può terminare chiudendo Firefox, il servizio Tor Browser si sospenderà automaticamente qualche secondo più tardi.

tor-browser


Print Friendly

Articoli collegati:

Lascia un Commento