Patente Europea del Computer: foto

La Patente Europea del Computer (ECDL) è una certificazione che viene rilasciata a seguito del superamento di alcuni esami strutturati in sette moduli diversi. Questa costituisce un canale privilegiato per trovare più facilmente lavoro e per accedere ad alcuni concorsi pubblici dove viene richiesto come requisito indispensabile proprio il possesso della Patente Europea.

Negli ultimi anni la conoscenza dell’informatica e del pacchetto Office è diventata davvero essenziale soprattutto in vista del fatto che sono sempre di più le aziende che svolgono le loro attività con il supporto di strumenti per l’elaborazione dati e il calcolo, l’interrogazione del sistema, la realizzazione di presentazioni personalizzate.

Patente Europea del Computer: i moduli e gli esami

Per ottenere la certificazione occorre superare alcuni quiz a risposta multipla e che prevedono talvolta anche simulazioni di esercizi specifici. I moduli ECDL previsti sono:

  • Concetti base delle tecnologie dell’informazione;
  • Uso del computer e gestione dei file;
  • Elaborazione dei testi (Word);
  • Foglio elettronico (Excel);
  • Base di dati (Access);
  • Presentazioni (Power Point);
  • Reti informatiche (Outlook).

Al fine di arrivare agli esami il più preparati possibile è opportuno prendere parte a un corso ECDL presso scuole o altri istituti di formazione.

La frequenza del corso non è obbligatoria e si può decidere in alternativa di prepararsi da soli con l’ausilio di libri di testo adeguati.

Inoltre, una volta apprese le nozioni e i concetti essenziali, ci si può allenare con i quiz online messi a disposizione da numerosi portali gratuitamente.

Gli esami potranno essere facilmente sostenuti in una delle oltre 3.000 sedi ECDL autorizzate dall’AICA (Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico).

Il materiale didattico su mi certifico ECDL

Formazione ECDL: foto

L’AICA sul sito mi certifico ECDL ha caricatomateriale estremamente utile per la formazione come:

  • Video lezioni;
  • Manuali e dispense;
  • Laboratori didattici;
  • Test per l’autovalutazione.

Questo ultimo è fondamentale perché consente di verificare le competenze acquisite sugli argomenti e di arrivare quindi davvero allenati al giorno dell’esame.

Dal livello base all’ECDL advanced

L’informatica è una disciplina in continua evoluzione. Se intendi avere una conoscenza professionale dell’informatica e non vuoi fermarti a una certificazione base, puoi certamente decidere di cimentarti con i livelli successivi ECDL.

I livelli previsti sono i seguenti:

  • Base;
  • Standard;
  • Advanced.

Dal 2013 è poi in vigore la nuova ECDL che non ha scadenze e che permette di aggiungere in ogni momento nuovi moduli alla cosiddetta skill card.

Come funziona l’esame per l’ECDL?

L’esame viene svolto sul computer e ha una durata di 35 minuti per il primo modulo e di 45 minuti per gli altri moduli. Per superare gli esami occorre raggiungere una percentuale pari ad almeno il 75% di risposte corrette. Chi supera tutti e sette i moduli ottiene l’ECDL full mentre chi ne supera solo quattro ottiene la certificazione ECDL start.

Ad ogni modo se l’esame non viene superato può sempre essere ripetuto in un momento successivo. L’ECDL rappresenta certamente una certificazione di grande importanza soprattutto in funzione del fatto che le imprese sono sempre più tecnologiche e orientate all’uso di programmi informatici.