Spesso accade di chiudere accidentalmente un documento senza salvarlo. In Word 2010 niente è perduto perchè una versione temporanea del file viene conservata permettendo all’utente di recuperarla. Condizione essenziale perchè ciò si verifichi è che la chiusura del documento avvenga dopo che siano trascorsi i minuti necessari per il salvataggio automatico, se avviene prima non sarà possibile operare alcun recupero.

La procedura da seguire per aprire un file chiuso senza salvare è la seguente:

1. nella finestra del programma Word, occorre cliccare sulla scheda File, scegliendo dall’elenco la voce Recente;

2. dopodichè, in basso a destra, occorre premere il pulsante Recupera documenti non salvati;

3. nella finestra Apri, sulla parte destra, bisogna fare doppio clic sul documento da aprire.

recuperare-file-non-salvati

I file non salvati vengono conservati all’interno della cartella UnsavedFiles. (…Local/Microsoft/Office/UnsavedFiles).

recuperare-file-non-salvati

Dato che il recupero di file non salvati dipende dal salvataggio automatico, è preferibile modificare i minuti destinati a tale funzione; quindi rimanendo nella scheda File, si faccia clic su Opzioni e nella finestra che si apre, nella parte sinistra, si selezioni la voce Salvataggio e si intervenga, a destra, nella casella Salva informazioni ogni, modificando l’intervallo di tempo destinato al salvataggio automatico, stabilendo un intervallo di tempo minore.

Al termine, per confermare le nuove impostazioni apportate, si clicchi su Ok.


Print Friendly

Articoli collegati:

Lascia un Commento