Sembra che sia esplosa la ruzzlemania; sempre più utenti, si conta che siano già milioni, scaricano quest’applicazione, disponibile sia per Android che per iOS, per poterci giocare. Ma cosa ha di speciale questo gioco rispetto ai tantissimi già presenti in rete? Forse, perchè è semplice e ricorda moltissimo il famoso Scarabeo; forse, perchè è divertente e rapido da utilizzare. Il gioco si svolge in due minuti e consiste nel trovare il maggior numero possibile di parole.

Si possono sfidare amici oppure si può scegliere di sfidare un giocatore casuale. Gli sfidanti amici possono essere scelti tramite Twitter oppure tramite Facebook. Naturalmente, è possibile anche giocare da soli.

Le parole da comporre devono essere collegate tra loro e non possono essere nomi di città e nomi propri. I giocatori devono sapersi destreggiare tra 16 lettere disposte in quattro righe per quattro colonne; una partita è costituita da 3 round diversi. Le parole devono essere composte trascinando con le dita le lettere sullo schermo. Le parole possono essere lette in tutte le direzioni, in orizzontale, in verticale, in obliquo. Sono validi sia i singolari che i plurali. Non è regolare, però, ripetere una stessa parola più volte. Il gioco è asincrono, nel senso che il giocatore può sospendere il match riprendendolo successivamente.

Chi alla fine avrà ottenuto, complessivamente, il punteggio maggiore nei tre round sarà il vincitore, cioè colui il quale avrà composto più parole oppure avrà messo insieme parole più complesse oltre ad aver raccolto più bonus.

L’inizio del gioco avviene dopo aver inserito la login e aver premuto il tasto arancione, Inizia una nuova partita, dopodichè si sceglie l’avversario. Prima di iniziare è conveniente fare un pò di pratica, così da prepararsi al meglio alle sfide che verranno giocate.

La versione completa del gioco costa € 2,65 e può essere scaricata dal sito: http://www.ruzzle-game.com/

ruzzle


Print Friendly

Articoli collegati:

Un Commento a “Ruzzle, il gioco del momento”

  • Maria Claudia Piagnani:

    ESINA è il rivestimento esterno del polline e ruzzle non lo riconosce. Ci sono altre parole che non riconosce.

Lascia un Commento