Tra i vari programmi della cartella Accessori c’è anche quello che permette di catturare ciò che è presente sullo schermo del computer.

Alla cartella Accessori si accede facendo clic sul pulsante Start, a sinistra della barra delle applicazioni, bandierina di Windows, e poi su Tutti i programmi.

Quando si apre il programma, lo schermo appare di un colore più chiaro, al centro del quale è presente una piccola finestra dove è attivo il pulsante Nuovo con l’opzione Cattura rettangolare impostata.

Tuttavia, è possibile cambiare la modalità di selezione facendo clic sulla linguetta nera di tale pulsante scegliendo dall’elenco altre forme di cattura:

cattura formato libero;

cattura finestra;

cattura schermo intero.

strumento-cattura-windows

La scelta dipende da ciò che si desidera catturare.

Nel caso in cui si desidera catturare soltanto la finestra aperta è preferibile scegliere Cattura finestra.

Se si vuole catturare direttamente l’intero schermo, si può scegliere Cattura schermo intero.

Subito dopo la selezione si apre una finestra nella quale viene mostrata la parte dello schermo ritagliata. E’ possibile anche sottolineare una parte dell’area catturata utilizzando il pulsante Penna o Evidenziatore.

Scegliendo il pulsante Penna si potrà scegliere il colore: il rosso, il blu, il nero.

strumento-cattura-windows

E’ possibile personalizzare lo strumento Penna, cliccando sulla freccetta nera di tale pulsante scegliendo dall’elenco Personalizza.

L’immagine viene salvata con il formato .PNG ma si può salvare anche in un’altro formato facendo clic sulla casella Salva come. Gli altri formati a disposizione sono:

.GIF;

.JPG;

.MHT.


Print Friendly

Articoli collegati:

Un Commento a “Strumento di cattura in Windows 7”

  • giob:

    Sono allibito (positivamente…) !!!!!

    Non so come ringraziarLa!…

    E pensare che io, da sempre, ma anche in W7 da quando è uscita, ho sempre proceduto col tasto “stamp”, salvando poi in Pain, per poi ritagliare, ecc. ecc. ecc.

    Fantastico, veramente!

    Cordialità.

    giob

Lascia un Commento