L’allarme del tag malware su Facebook è cessato. Dietro la segnalazione del sito di Repubblica.it, è stata avviata una collaborazione tra Google, Facebook e i ricercatori italiani, che per primi avevano individuato il virus, scongiurando il pericolo di altri computer infettati.

Il malware in questione era potente se è vero che neanche antivirus efficaci come Kaspersky avevano potuto rimuoverlo.

Si spera che con questa azione siano terminati gli attacchi da parte dei cosiddetti criminali informatici che utilizzando una piattaforma come Facebook rubavano le identità degli utenti fino ad impadronirsi dei loro conti bancari.


Print Friendly

Articoli collegati:

Lascia un Commento