Attenzione, allarme rosso su Facebook, da poche ore è in azione un tag che sta mettendo a repentaglio migliaia di utenti del social network più utilizzato al mondo. Il raggiro inizia con l’avviso di notifica che ci avverte che qualcuno ci ha taggato, infatti, cliccando sull’indirizzo url si apre una pagina appartenente ad un sito esterno con al centro un video. La trappola viene completata quando si installa l’estensione necessaria per la visione di questo video.

Ingenuamente si è tentati di installare l’estensione indicata perchè sovente la rete ci chiede di scaricare plugin utili per poter guardare clip animate o per poter giocare on line. Ma purtroppo, in questo caso si tratta di un malware che entra in possesso del nostro account e provvede a taggare tutti i nostri amici. I guai non vengono mai da soli e si sospetta addirittura che il malware possa rubare account bancari con relative carte di credito.

I computer maggiormente a rischio sono quelli che hanno come browser Google Chrome.

Il virus ha già colpito mezzo milione di persone e si dice che a spargere i suoi germi siano stati due informatici turchi, mentre coloro i quali sono riusciti ad individuarlo siano due ricercatori italiani, Danny di Stefano e Matt Hofmann. La nota positiva è che gli italiani coinvolti sembrano essere davvero molto pochi.

Quindi, prima di installare plugin, software e quant’altro occorre accertare la fonte, la provenienza della richiesta e nel dubbio lasciar perdere chiudendo subito la pagina.


Print Friendly

Articoli collegati:

Lascia un Commento